Cosa faremo in questi due anni...

Safe is cool è un’iniziativa creata per diffondere una cultura diversa sul consumo delle sostanze in particolar modo nei luoghi del divertimento.  Il progetto vuole far passare il messaggio che essere sobri è molto cool.

 

Per ottenere questi risultati utilizzeremo dei testimonial molto particolari cioè i giovani ragazzi che frequentano i luoghi dove normalmente si eccede nel consumo.

 

Questi giovani verranno formati dai nostri animatori per produrre contenuti multimediali (foto, video, gif ecc.) per portare il messaggio safe is cool ai loro coetanei.

Tutti questi contenuti viaggeranno di smartphone in smartphone attraverso i social e saranno raccolti in un sito web a cui ogni ragazzo potrà contribuire con il proprio messaggio. Ma non di solo web vive l’iniziativa, infatti il gruppo di ragazzi, assieme agli animatori di progetto saranno coinvolti in incontri pubblici fuori dai locali della vita notturna per confrontarsi direttamente sul tema dell’abuso e dei comportamenti pericolosi.

 

Durante il progetto oltre ai ragazzi saranno coinvolti anche tutti coloro che gravitano attorno al loro mondo e che possono dare una mano in questo che è un cambio di mentalità, per questo motivo non mancherà la collaborazione con le forze dell’ordine, l’ASL, i gestori dei locali e la provincia di Biella, tutti uniti per un unico obiettivo far capire a tutti che Safe is Cool!


La nostra storia

Questo progetto parte da un'intesa comune nata molti anni fa.

Il partenariato tra la Provincia di Biella, Vedogiovane, la Cooperativa Anteo e l’ASL di Biella, nasce nel lontano anno 2004.A partire da tale data e nel corso degli anni si è rafforzato un rapporto di integrazione di competenze sotto il profilo sociale/sanitario e parallelamente si è affinato il metodo di lavoro fra operatori, circostanze che hanno consentito una sempre maggiore entrata "a regime" delle collaborazioni e la creazione di un vero e proprio sistema.

 

L’occasione fornita dalle varie linee di finanziamento a cui si è avuto accesso, ha permesso l’attivazione di progetti stabili e concreti sul territorio e un sempre maggiore ampliamento delle azioni sinergiche in essere. 

 

L’integrazione fra pubblico e privato sociale è un fiore all’occhiello del territorio biellese in campo socioassistenziale da cui non si può e non si deve prescindere, pena la parzialità e la non ottimale attuazione degli interventi in materia.

Il progetto “Safe is cool” nasce con l’obiettivo di proseguire nell’attuazione di una serie di azioni coordinate volte alla prevenzione degli incidenti stradali e del consumo di sostanze psicotrope da parte di giovani ed adolescenti.